Consulenza psicologica (counselling) *

E’ un percorso mirato e più breve di una vera e propria psicoterapia, teso a centrarsi su un obiettivo specifico a cui lavorare, senza la necessità di incidere a più ampio spettro, sulla struttura di personalità.
Può essere adatta nel caso di un problema molto focalizzato, magari legato ad una fase transitoria della vita o ad una situazione appena creatasi.
Serve a fare emergere le proprie risorse per orientarle al superamento della situazione di disagio temporaneo o per elaborare le strategie più idonee a facilitare il cambiamento, la crescita e la realizzazione personale.
E’ il metodo più adatto per affrontare tutti quei problemi personali, familiari o evolutivi che rientrano tra le normali difficoltà della vita che ognuno può trovarsi a dover fronteggiare.

Psicoterapia *

A volte le difficoltà da affrontare vanno oltre la necessità di superare un momento complesso o una nuova situazione di vita; ci si può trovare a dovere lavorare su aspetti più profondi, analizzare problematiche sedimentate da tempo e atteggiamenti ormai irrigiditisi su modalità non funzionali. Questo può portare a sintomi depressivi, ansiosi, fobici o ad altre problematiche che richiedono una presa in carico più importante ed un lavoro che vada ad incidere non tanto su un singolo punto, quanto sulla struttura di personalità o su abitudini acquisite e resistenti al cambiamento. Il fine è prima di tutto quello di arrivare alla consapevolezza di quali pensieri, convinzioni e atteggiamenti ci spingano ad agire in una maniera tale da farci stare male o da creare disagi nell’ambiente in cui viviamo che si ritorcono anche contro di noi.
Insieme, si lavora poi su una nuova visione delle cose, in modo da portare poco a poco la persona a valutare visuali prima non osservate, punti di vista diversi, a sperimentare modalità nuove e più adattive che determinano cambiamenti in lei e, in un circolo virtuoso, nel suo ambiente di vita.

Il lavoro con uno psicoterapeuta permette di scoprire convinzioni su noi stessi e sul mondo che non ci erano noti o chiari e rimodificarli nel confronto con una nuova prospettiva che, da soli, non eravamo riusciti a raggiungere per via di meccanismi inconsci che  portano a nasconderci aspetti di noi.
In un percorso di psicoterapia si impara a gestire pensieri, emozioni e comportamenti e a non farsi gestire da loro; questo attraverso l’autoconsapevolezza ed una riflessione più accurata su atteggiamenti che prima ci erano celati.
Solitamente, la psicoterapia vera e propria è preceduta da due-tre colloqui di approfondimento in cui si procede ad un’anamnesi (una raccolta delle informazioni importanti della vita del paziente) per approfondire il problema presentato dallo stesso e valutare la possibilità di intraprendere un percorso di questo genere.
In quest’ultimo caso, l’orientamento da me seguito è quello psicoanalitico.

Formazione

Sulla base della necessità presentata dal proponente, si possono sviluppare temi e progetti ad hoc.

 

 

* E’ possibile detrarre le prestazioni sanitarie rese da psicologi e psicoterapeuti (per finalità di tipo terapeutico) senza una precedente prescrizione medica (art. 15, comma 1, lett. C – Testo Unico delle imposte sui redditi delle imposte sui redditi). Le prestazioni sanitarie sono esenti IVA.